Titolo del corso:

Architettura della modernità. Spazio, forma, costruzione

Architecture of Modernism. Space, Form, Construction

Il Corso di Storia dell'Architettura 2 si propone di contribuire alla formazione culturale e professionale dell'allievo ingegnere architetto con gli strumenti della storia e della critica. L'educazione alla lettura e comprensione della città e dell'architettura contemporanea necessita di strumenti raffinati e di una particolare sensibilità che si acquisisce anche con l'esperienza sul campo. Il corso affronterà le principali esperienze dell’architettura occidentale dalle origini della modernità alle correnti dell’architettura del secondo Novecento, con particolare attenzione agli aspetti compositivi e costruttivi e al dialogo con le altri. Le attività didattiche proposte sono, oltre alla classica lezione frontale, le visite di studio ad Ancona e nella regione Marche, l'esercitazione alla descrizione di luoghi e opere con testi scritti e con gli strumenti grafici dello schizzo e del disegno geometrico. Gli studenti saranno invitati a frequentare biblioteche e archivi per acquisire gli strumenti della ricerca attraverso lo studio dei documenti originali da integrare alla lettura dei manuali e delle monografie in bibliografia.

Una novità di quest'anno è l'avvicinamento alla lingua inglese attraverso l'uso di un glossario, utile anche per fissare la terminologia in lingua italiana. Il docente proporrà alcune lezioni in lingua inglese che consentiranno di aprire il corso agli studenti Erasmus e ai dottorandi di ricerca stranieri.

Il corso è organizzato in tre moduli di base: 

1 : La ricerca di un linguaggio moderno (dal secondo Settecento all’Art Nouveau)

2 : Avanguardia e modernità vs Classicismo (1900-1939)

3 : Dopo il Movimento Moderno (1940-1970)